profile

titlelogo

JapaneseItaliano

TOPiconabouticonscheduleiconprogramiconprofileicon

profile

Agiman Photo

Daniele Agiman(Direttore)

Daniele Agiman è tra i direttori d’orchestra italiani più attivi a livello internazionale. In Corea del Sud e Giappone è ospite regolare delle più prestigiose istituzioni, in particolare in campo operistico; tra le produzioni più significative si ricordano:Gianni Schicchi e Cavalleria Rusticana al Teatro di Stato di Taegu (Corea del Sud) in occasione del gemellaggio tra le città di Milano e Taegu ecc. Ha inoltre diretto in Argentina, Sud Africa, Francia, Germania, Romania, Svizzera, Georgia, Russia; nel dicembre 1992 ha debuttato al Konzerthaus di Vienna ed al Brucknerhaus di Linz, su invito della Wiener Kammerorchester. In seguito all’ affermazione al 1° Concorso Mario Gusella (primo classificato assoluto, Pescara 1991), viene invitato da tutte le più importanti orchestre italiane (Orchestra della Toscana, Pomeriggi Musicali, Filarmonica Marchigiana, Sinfonica Abruzzese, Solisti Aquilani, etc) e nei più prestigiosi teatri (Teatro Regio di Torino, Teatro delle Muse di Ancona, Comunale di Modena, Lauro Rossi di Macerata, Teatro Lirico di Cagliari, Pergolesi di Jesi; Teatri Comunali di Belluno, Corridonia, e Taranto in occasione delle rispettive riaperture) e stagioni concertistiche (Tosca per la Stagione Lirica di Como, Messa di Gloria di Puccini per la stagione estiva di Macerata, Madama Butterfly per il Festival della Valle dei Templi di Agrigento). Si è particolarmente impegnato nella diffusione e valorizzazione della produzione di autori contemporanei, dirigendo tra l’altro molte prime esecuzioni di compositori italiani. Molteplici gli incarichi ufficiali ricoperti: Direttore Principale dell’Orchestra Sinfonica G. Rossini di Pesaro dal 2009 ecc. Viene frequentemente invitato da Università (Bologna, Ancona, Teramo, Roma Tre, Università degli Studi di Milano, Università Coreana dell’Arte e Università Chung Ang di Seoul), associazioni culturali e centri di studio e ricerca (Rete Stresa, Società Gruppo-Analitica Italiana, I.S.M.O) con l’intento di riportare la riflessione sulla storia della musica occidentale e sull’ermeneutica musicale all’interno del più vasto orizzonte epistemologico e filosofico contemporaneo. Avendo vinto il Concorso Nazionale del Ministero della Pubblica Istruzione, dal 1999 è titolare della cattedra di Direzione d’Orchestra presso il Conservatorio Giuseppe Verdi di Milano. Dal marzo 2007 è Professore Onorario di Direzione d’Orchestra presso l’Università Kurashiki Sakuyo in Giappone.

Vincitore del Concorso”Mario Gusella”
Vincitore del Concorso dell’educazione del direzione dell’Orchestra

E' bellissimo pensare che il requiem di mozart sara' questa sera il ponte tra il giappone e l'italia. Il requiem e' una vera, profonda meditazione sul dolore e sul senso della vita e della morte. Queste riflessioni, e questa sublime musica, ci consentiranno di ricordare al meglio le vittime dello tsunami in giappone e dei terremoti in italia; la musica di mozart permettera' ai nostri due popoli di vivere, attraverso la bellezza trasfigurante della musica, un momento di commozione e di meditazione. — Daniele Agiman

Orchestra Sinfonica G.Rossini Photo

Orchestra Sinfonica G.Rossini

L’orchestra, nata a Pesaro, la città di Rossini, è specializzata nell’esecuzione del periodo classico. Direttore Musicale è il M° Massimo Quarta, violinista e direttore d’orchestra di fama internazionale. Di grande prestigio la presenza costante nel cartellone del Rossini Opera Festival e l’incarico di orchestra principale per la Fondazione Teatro della Fortuna di Fano. La stagione concertistica dell’O.S.R. è riconosciuta dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e circa 90 all’anno sono le esecuzioni su tutto il territorio nazionale. In particolare organizza produzioni per Pesaro (Teatro Rossini e Rocca Costanza), Fano (Teatro della Fortuna e Corte Malatestiana), Urbino (Teatro Sanzio) e la Provincia di Pesaro e Urbino (teatri storici). L’O.S.R. è organizzatrice ed interprete di Sinfonica 3.0, Musica a Corte, Festival Giovani per la Musica e La scuola va a teatro, manifestazioni di pregio nel panorama musicale italiano. Ha realizzato tournée in Corea del Sud, Malta, Turchia, Austria, Francia, Germania e Svezia. Di grande soddisfazione la collaborazione con artisti come: Nicola Alaimo, Andrea Battistoni, Mario Biondi, Andrea Bocelli, Stefano Bollani, Simonide Braconi, Roberto Cappello, Anna Maria Chiuri, Eddie Daniels, Mariella Devia, Enrico Dindo, Marcello Giordani, Corrado Giuffredi, Mario Marzi, Michele Pertusi, Massimo Quarta, Corrado Rovaris, Giovanni Sollima, Dimitra Theodossiou, Alberto Zedda. Direttore Principale, Daniele Agiman - Direttore per l’Innovazione, Roberto Molinelli - Direttore Generale, Bruno Maronna. Presidente e Sovrintendente, Saul Salucci.

Pucci Photo

Romano Pucci(Flauto)

Ha studiato con Silvio Clerici diplomandosi a pieni voti al Conservatorio di Santa Cecilia a Roma. Nel 1980 ha vinto il posto di Primo Flauto al Concorso Internazionale dell'Orchestra della Radio Svizzera Italiana, confermandosi come virtuoso dello strumento tra i più raffinati e versatili della sua generazione. Il noto compositore Goffredo Petrassi lo ha definito “Interprete Esemplare”, i giornali hanno scritto di lui come di “...un flauto magico...”. Per molti anni Primo Flauto della prestigiosa Orchestra e Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, ha tenuto concerti e realizzato opere e balletti nei più importanti teatri del mondo, collaborando con i migliori direttori d'orchestra di ogni paese quali Muti, Abbado, Metha, Kleiber, Pretre, Maazel, Bernstein, Sinopoli, Baremboim, Chailly. E' invitato regolarmente come solista da importanti ensembles come gli “Archi della Scala” e si è esibito in un recente concerto con la famosa soprano Mariella Devia. Docente presso l'Accademia del Teatro alla Scala, è stato chiamato a tenere Master Class in Italia ed all'Estero. Collabora come primo flauto con il Teatro dell'Opera di Roma.

http://www.ensembleclassica.it/

Shimba Photo

Masahiro Shimba(Tenore)

Si e’ laureato all’Universita’ Statale dell’Arte e Musica di Tokyo. Ha studiato al Conservatorio di Milano”G.Verdi” vincendo la borsa di studio del Rotary Club. Ha debuttato al Teatro sociale di Teramo come Alfredo nella Traviata.e in seguito si e’ anche esibito in vari ruoli nelle opere di repertorio italiano come Nemorino nell’Elisir d’Amore, Don Jose nella Carmen, Rodolfo nella Boheme etc. Ha partecipato a Recitals in Europa, America, Canada, Giappone, Taiwang etc. Dell’abbiliamento di Shimba si occupa Teijin Limited.L’attivita’ dell’Artista e’ sostenuta dalla Fondazione Shougaigakushuu Kaihatsu Presieduta dalla Signora Taeko Matsuda e dal Fun Club.E’ anche Ambasciatore della Citta’ Kakegawa in Shizuoka dove miglior prodotto del Te’ Verde in Giappone. E in uscita a maggio prossimo un nuovo CD dell’Artista prodotto da Bill Laswell che ha vinto Premio Grammy in NY.

Premio”Maria Callas”dall’Associazione internazionale”Maria Callas”
Premio al valore dello scambio culturale fra Italia e Giappone

http://www.masahiroshimba.com/

Orlacchio Photo

Sara Orlacchio(Mezzosoprano)

Diplomata in canto lirico presso il conservatorio "N.Sala" di Benevento sotto la guida del M°Diego D'Auria. Nonostante la sua giovane età il suo curriculum vanta numerosi corsi di formazione e stage di logopedia e voce artistica : "L'altra faccia della voce" (Dott. Franco Fussi, Iva Barthelemy, Gabriella Scalise...); I°Livello ESTILLE VOICECRAFT con Elisa Turlà, "Fisiopatologia della voce artisica e tecnica di canto". Presenta una notevole versatilità nell'affrontare diverse tipologie di repertorio, ubicandosi al meglio nel repertorio mozartiano: "Clemenza di Tito", Così fan tutte"... Debutta a soli 19 anni, con "Il filosofo di campagna" di Galuppi.


Dong-Il Photo

Dong-Il Park(Baritono)

Laureatosi in canto presso l’Università Musicale “Chung-Ang” di Seul. Ha debuttato all’Opera House di Seul con La Bohème di Puccini dove canterà le diverse opera dei compositori moderni. Il debutto italiano è con Il matrimonio segreto di D.Cimarosa al teatro Zancanaro di Sacile.(Il conte Robinson) Si è esibito in seguito in numerosi concerti in città italiane ed europee. Avendo i vasti repertori (oltre45ruoli) ha interpretato i vari ruoli operistici di Mozart tra cui La finta giardinera, Le nozze di Figaro, Don Giovanni, Cosi fan tutte, di Donizetti (Lucrezia Borgia, Don Pasquale e L’elisir d’amore), di Puccini (La Bohème, Madama Butterfly, Manon Lescaut, Tosca, Turandot e Gianni Schicchi), di Rossini (Il Barbiere di Siviglia) e di Bizet (Carmen)ecc. Al teatro Carlo Felice di Genova è stato chiamato a partecipare al Gala Lirico in onore di Franco Corelli. Le sue ultime apparizioni sono state a Milano(Pagliacci, Rigoletto, Turandot, Cavalleria Rusticana, L’Amico Fritz) Genova(Il matrimonio segreto, La finta giardiniera)München (La serva padrona) e Tokyo(La Traviata, Rita, Il telefono e la9a Sinfonia di Beethoven) In aprile 2012 Si è esibito il suo recital a Tokyo in Giappone.

Kitano Photo

Risa Kitano(Soprano)

Si e' laureata l'universita della musuca di Tokyo. E ha debuttato con il ruolo di Fioridirigi nel Cosi Fan Tutte di Mozart. Dopo ha cantato diversi opere e musicul ai teatri in giappone. Ora cerca di cantare con le altre genere della musica per portare giovane al teatro. Suo primo album sara' in vendita dalla questa primavera.

http://www.kitanorisa.com/

Coro San Carlo di Pesaro Photo

Coro San Carlo di Pesaro

Coro del Opera Festival Rossiniano di Pesaro.

Coro di studenti giapponesi provenienti dalle zone colpite

Coro di studenti giapponesi provenienti dalle zone colpite

Gruppo studentesco delle zone terremotate È formato da 13 studenti liceali di Takata (pref. di Iwate), 2 di Ishinomaki (pref. di Miyagi), più 3 universitari e 3 liceali di Sendai. Al liceo di Takata, a causa dello tsunami seguito al terremoto, hanno perso alcuni compagni di classe e l’intero edificio scolastico. Nonostante le sconvolgenti esperienze che hanno vissuto, i ragazzi del Coro di Takata (fulcro del gruppo) sono riusciti ad ottenere la medaglia d’argento alla LXIV edizione regionale del Torneo di Coro. I nuovi elementi, aggiuntisi alla formazione in un secondo momento, contribuiscono ora a consolidare un’armonia più che mai compatta. Dai loro cori emerge tutto il profondo senso di gratitudine per gli aiuti morali e materiali pervenuti da tutte le parti del mondo, nonché la grande forza di volontà con cui hanno lottato per superare l’immenso dramma della perdita di amici, familiari, scuole, città.